sabato 20 gennaio 2018

L’overtime consegna la vittoria a Cantù

Gli uomini di coach Pasquini cadono sul parquet lombardo dopo un overtime 102-96

La Dinamo Banco di Sardegna cade al PalaDesio al termine di una battaglia di 45’: nell’anticipo della prima giornata di ritorno l’overtime premia la formazione casalinga della Pallacanestro Cantù.

Dopo un primo tempo in perfetto equilibrio il Banco di Sardegna riesce a portarsi avanti nella terza frazione condotta da un super Dyshawn Pierre, un ottimo Darko Planinic e un concreto Jonathan Tavernari, fondamentale per accendere la fuga biancoblu. Ma Cantù trova energia e risorse per riportarsi in partita e chiudere al 40’ in parità. Nei cinque minuti supplementari i sassaresi non trovano il colpo di coda e cedono per 102-96.

Scafati passa al PalaPirastu

Seconda giornata del girone di ritorno per una incerottata Pasta Cellino Cagliari che, dopo la brutta prestazione di Biella, deve cercare di tornare alla vittoria in casa per evitare di essere risucchiata nelle zone calde della classifica. Coach Paolini in questo delicato momento deve anche fare i conti con l'infermeria, oltre a Matrone ancora in forse sino all'ultimo, in settimana si sono fermati il capitano Bucarelli e il lungo Stephens. Una brutta tegola alla vigilia di una gara contro una formazione costruita per il salto di categoria.

LA GARA - La Pasta Cellino parte con il seguente starting five: Keene, Rovatti, Ebeling, Rullo, Allegretti, mentre la Givova Scafati si oppone con, Lawrence, Santiangeli, Pipitone, Ammannato, Ranuzzi.

La prima palla è degli ospiti che vanno subito a segno con due azioni di seguito piazzando un parziale di 4-0, a cui risponde Allegretti con un tiro da tre. Gli ospiti vanno ancora a segno ma i rossoblu non stanno a guardare. A quattro dal termine con Scafati sul +5. coach Paolini chiama il time out, che si rivela propizio, con un parziale di 5-0, i cagliaritani impattano (14-14). A meno di due dal termine la Pasta Cellino passa in vantaggio, ma gli ospiti con due triple consecutive rimettono il naso avanti. Si chiude 18-25.

C Silver: Olimpia Cagliari - Automek Calasetta 69 - 73

Olimpia Cagliari: Lecis Cocco Ortu 7, Orrù 21, Cossu 6, Presta, Biggio 9, Leviani ne, Farris, Cau 12, Brisu 10, Gatto, Spinas 4.   Allenatore: Federico Manca

Automek Calasetta: Pipiciello 6, Barreiro Y. 16, Barreiro M. 20, Pacchini 6, Werlich 22, Angius, Ortolani 3.   Allenatore: Simone Frisolone

Parziali: 14-19;  20-15;  20-21;  15-18

Arbitri: Curreli Mattia di Assemini (CA)  -  Marino Emanuele di Quartu (CA)

3^ Giornata di Andata  -  Seconda Fase

C Silver: Ferrini Delogu Legnami - Esperia Cagliari 91 - 61

Ferrini Delogu Legnami: Pedrazzini 12,  Zoppi, Elia 20, Sarritzu 12. Sanna 12, Laconi 3, Secci ne, Cau, Sirianni 16, Cara 2, Fois 14.   Allenatore: Simone Deidda

Esperia: Musiu F. 4, Pintor R. 4, Salone 7, Pintor M. 8, Cornaglia 12, Moret 4, Passa 11, Fois 5, Dell'Orto 6, Guerra.   Allenatore: Alessandro Sulis

Parziali: 22-18;  37-14;  17-17;  15-12

Arbitri: Manchia Giuseppe di Ozieri (SS)  -  Mura Emmylou di Cagliari

3^ Giornata di Ritorno  -  Seconda Fase 

Niente da fare per la Virtus

CAGLIARI – Niente da fare per la Virtus Cagliari che, anche nella prima giornata di ritorno delcampionato di serie A2 femminile, ha dovuto issare bandiera bianca, battuta in casa da lla Pallacanestro Umbertide per 55-46. La solita Virtus generosa, combattiva, ma anche tanto sfortunata, si è confrontata alla pari al cospetto di una squadra, quale quella umbra, che ha avuto dalla sua una percentuale al tiro migliore nell’arco di tutti i 40’ per battere le virtussine. Georgieva da sola non è bastata per mettere in difficoltà la squadra avversaria. Troppo sola, la giocatrice bulgara non ha avuto l’apporto offensivo da parte delle compagne che, pur creando gioco e lottando su ogni pallone, non hanno avuto dalla loro  l’aiuto della dea bendata, questo pomeriggio con lo sguardo altrove. 
E’ stata battaglia per tutto il match con la Virtus che, soprattutto nel finale, ha spaventato la squadra ospite arrivando a sole 5 lunghezze dalla avversarie, grazie a Iva Georgeva, poi però Umbertide ha retto bene il confronto riuscendo nel finale, grazie all’ex Dettori e a Meschi, a trovare i canestri dell’allungo definitivo. 
Una gara persa anche ai rimbalzi. Più alte e con maggior esperienza le ragazze ospiti che hanno chiuso catturando ben 43 palloni contro i 23 delle virtussine. Nel computo totale dei tiri le avversarie hanno fatto decisamente meglio con il 19 su 47 (40%) contro il 19 su 56 (33%) da parte del gruppo di Iris Ferazzoli.

Le partite del weekend 20-21 gennaio 2018



Serie A       

20/01/2018 - 20:30     RED OCTOBER CANTÙ  -  DINAMO BANCO DI SARDEGNA
Arbitri: Paternicò Carmelo di Piazza Armerina (EN)  -   Paglialunga Fabrizio di Massafra (TA)  -  Bongiorni Andrea di Pisa


Serie A2     

20/01/2018 - 20:30     PASTA CELLINO CAGLIARI  -  GIVOVA SCAFATI
Arbitri: Moretti Mauro di Marsciano (PG) -  Salustri Valerio di Roma  -  Centonza Michele di Grottammare (AP)


Serie B   
 
21/01/2018 - 15:30     FOTODINAMICO CAGLIARI  -  BASKET SCAURI
Arbitri: Semenzato Matteo di Mirano (VE)  -  Albertazzi Marco di Bologna

venerdì 19 gennaio 2018

Al PalaPirastu arriva Scafati

I rossoblu in campo domani alle 20.30 al PalaPirastu contro la Givova Scafati

Prima partita casalinga del girone di ritorno per una Pasta Cellino desiderosa di riscatto dopo la pesante sconfitta di Biella. I rosso-blu sono attesi però da un impegno non facile visto che affronteranno domani sera alle ore 20.30 al PalaPirastu la Givova Scafati dell’esperto coach Giovanni Perdichizzi. I campani hanno conquistato tre successi nelle ultime quattro giornate e si trovano al momento al terzo posto in classifica a quota 20 punti, insieme a Trapani e Tortona.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...