sabato 27 maggio 2017

Un finale super non basta: Sulcispes ko in gara 1


I lagunari non escono sconfitti dalla trasferta di Alghero: 70-65 il finale per la Coral, trascinata dalla coppia Salvatore-Bonalume

Una prestazione gagliarda, specie nel secondo tempo, non è bastata alla Sulcispes Sant’Antioco per far suo il primo atto della semifinale promozione contro la Coral Alghero. I padroni di casa, infatti, si sono imposti con il punteggio finale di 70-65, portandosi in vantaggio nella serie che aprirà le porte della finalissima per la Serie C.

Dopo un primo quarto tutto sommato equilibrato (20-16 in favore dei catalani al 10’), la Coral ha preso il largo sfruttando a dovere i giochi a due tra i propri giocatori più rappresentativi: Salvatore e Brembilla. Quest’ultimo in particolare, andando spesso e volentieri a segno con dei tiri piazzati, ha permesso agli agli algheresi di andare in fuga a cavallo tra secondo e terzo quarto toccando anche il +16.

Al rientro in campo dopo l’intervallo lungo gli uomini di Granchi hanno dato la sensazione di poter chiudere l’incontro. La Sulcispes, dal canto proprio, è stata però brava a rimanere mentalmente in partita, e pian piano ha rosicchiato dei punti ai rivali grazie all’efficace difesa a zona schierata da coach Paolo Massidda. A 4 minuti dal termine, con l’argentino Boni fuori per falli, la Coral ha perso ritmo in zona d’attacco, mentre dall’altra parte i lagunari hanno approfittato della buona vena di Righetti, positivo nel finale contro un Brembilla in debito d’ossigeno, per portarsi sotto la doppia cifra di svantaggio.

Ebeling al raduno di Roseto


Convocazione in azzurro per la giovane ala della Dinamo, già campione regionale U 18M e fresco di qualificazione alle finali nazionali. Un' esperienza quella del raduno che non farà altro che accrescere il tasso tecnico del giovane prospetto sassarese.

Comunicato:

II Settore Squadre Nazionali, in occasione del Raduno della Nazionale Under 19 Maschile in programma a Roseto degli Abruzzi (TE) dal 31 maggio al 8 giugno e degli incontri amichevoli a Berlino – Kienbaum (GERMANIA) dal 9 al 11 giugno 2017 convoca i seguenti giocatori:

Le partite del weekend 27-28 maggio 2017




C Silver

28/05/2017 - 14:30     CUS GENOVA  -  ESPERIA
Arbitri: Giustarini Igor di Grosseto  -  Frosolini Irene di Grosseto


Serie D

27/05/2017 - 18:15     BASKET CORAL 2016  -  BASKET SULCISPES   70 - 65
Arbitri: Demontis Giuseppe di Ozieri (SS)  -  Saddi Nicola di Quartu (CA)

27/05/2017 - 18:30     BASKET URI CLUB  -  A.S.D. ASTRO   72 - 82
Arbitri: Porcu Luca di Villacidro (VS)  -  Di Fortunato Marco di Cagliari

27/05/2017 - 19:00     S.A.A.B. TERRALBA  -  BASKET QUARTU
Arbitri: Secchi Alessio di Sorso (SS)  -  Battaglia Gianmario di Sassari

venerdì 26 maggio 2017

Dinamo Lab, trattativa in salita con Ferentino

Contrariamente a quanto riportato nell'edizione di ieri dell' Unione Sarda

Trattativa in salita tra Cagliari e Ferentino (girone Ovest) per il passaggio del titolo di A2 che riporterebbe il basket di vertice nella capitale della Sardegna dopo 36 anni. L’operazione portata avanti dalla Dinamo Sassari, che lancerebbe il progetto Dinamo Lab piazzando giovani emergenti italiani e stranieri nel club satellite che in caso di fumata bianca dovrà scegliere staff tecnico e dirigenziale (possibile coinvolgimento di Manuel Vanuzzo, storica bandiera della Dinamo che ha chiuso a Udine la carriera agonistica). La Dinamo ha in mano da due settimane i bilanci del club ciociaro e avrebbe rotto gli indugi negli ultimi giorni, ma l’accordo tra le parti non sembra così vicino: le chance che l’affare vada in porto attualmente sono modeste, ma le trattative proseguiranno per cercare l’accordo.

Ancora pochi dettagli per la cantera Dinamo Lab


Secondo quanto scrive oggi l'Unione Sarda, mancherebbero soltanto pochi dettagli alla firma del contratto di cessione "del titolo sportivo, ma entro qualche giorno potrebbe arrivare l'ufficialità da parte del nuovo gruppo dirigente." Un gruppo capeggiato proprio da Sardara ma senza la presenza ventilata in un primo momento del  presidente del Cagliari Tommaso Giulini, ha fatto già fare le verifiche dei conti e formalizzato un offerta (che sembra sia intorno ai 300.000 euro) risultata di gradimento a Ficchi. La nuova formazione potrebbe prendere il nome di Dinamo Lab e far giocare in A2 i prodotti del vivaio sassarese in ambiente di alta valorizzazione piuttosto che spedirli in giro per l'Italia.

Playoff Promozione – Grande Decimo in gara 2, Carbonia battuto

Un Decimo determinato, efficace e maturo ha piegato il Carbonia in gara 2 della semifinale playoff con punteggio di 69-67. Si trattava di una partita da dentro-fuori ed è piaciuta soprattutto l’attitudine della squadra: non si è disunita nemmeno dopo la rimonta della vincitrice della regular season e anzi ha giocato per 40’ un basket piacevole e soprattutto efficiente. Per effetto di questo risultato, la sfida si sposta nuovamente a Carbonia, per la ‘bella’: chi vince è in finale e per gli altri ferie anticipate.
In cronaca, come domenica ottima partenza dei biancorossi. Break pesante a inizio gara (15-5 al 4’), grazie soprattutto a Pirisi e al solito Malasauskas; nell’altra metà campo, polveri bagnate per   sulcitani, tenuti comunque su dai canestri da 3 di Triolo e Fae (23-12 il primo parziale). Nel secondo periodo, autoritario rientro dei biancoblu, a segno con continuità e capaci di contenere l’attacco decimese: Cipollina ne mette 8 nel solo secondo quarto e timbrano ancora Fae e Crobu (34-28 dopo 16’). Il Decimo resta concentrato ma Triolo e soci ormai sono lì, incollati: 40-38 e inerzia tutta dalla loro parte, per via di quei classici canestri in rimonta in chiusura di tempo che ti galvanizzano e forse ti girano la serata.
Al riposo con qualche grattacapo per il vantaggio sciupato, il Decimo rientra in campo col piglio dei giorni migliori nella ripresa. Ecco ancora la premiata ditta Malasauskas-Pirisi a riempire il referto, col Carbonia che s’appoggia di nuovo a Cipollina, Crobu e Triolo. Il quintetto di Dessì è uno di quelli difficili da scrollarsi di dosso, pure quando giochi bene: abbatte le tue certezze con la soluzione più logica e razionale, anche in un momento difficoltà. Ormai si segna poco (partita tesa, contatti, difese intense) ma è una pallacanestro piacevole: il pubblico gradisce e tutto è in bilico anche alla terza sirena (53-52).

Esperia a Genova per vincere ancora

I granata volano in Liguria per cercare di bissare il successo di sabato scorso. La presentazione della gara con le parole di Paolo Cornaglia

Conquistati i primi due punti della fase nazionale grazie al largo e meritato successo di sabato scorso contro il CUS Genova, l’Esperia Cagliari non può assolutamente adagiarsi: per continuare a coltivare il sogno della promozione in Serie B, infatti, i granata devono bissare il successo nel re-match in programma domenica in terra ligure: “E’ una partita da vincere – dice Paolo Cornaglia, guardia dell’Esperia - anche Genova si gioca le residue chance di mantenere aperti i giochi per il secondo posto, e dovremo farci trovare mentalmente pronti nonostante la trasferta poco agevole”.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...